Come prendersi cura della barba: consigli utili e info

Questo articolo nasce dalla volontà di mettere insieme consigli utili per prendersi cura della propria barba: non è affatto semplice. Parleremo sia delle strategie migliori per far crescere la barba, sia dei prodotti da utilizzare per renderla bella. Far crescere la barba può risultare problematico.

In particolar modo, gli adolescenti si disperano spesso perché non riescono a farla crescere. Il motivo è che l’adolescenza è un periodo durante il quale gli ormoni devono ancora stabilizzarsi. Uno dei principali fattori che inducono la crescita della barba, essendo un carattere sessuale secondario, è proprio la presenza di testosterone. Vi consigliamo quindi di essere pazienti e di diffidare delle persone che vi propongono le più strampalate cure. È tutto normale!

La crescita del pelo della barba non è solo una questione ormonale, ma anche una questione genetica. Non temete, sono veramente pochi quelli che non riescono ad arrivare ad avere una barba folta e rigogliosa. In genere il tempo di attesa richiesto è di minimo 4-5 mesi: non dovete preoccuparvi quindi, se nel primo mese non avete raggiunto i risultati sperati. Inizialmente la crescita della barba può essere disomogenea causando le fastidiose chiazze prive di pelo. Nella maggior parte dei casi basta avere pazienza.

 

Come prendersi cura della barba?

La prima buona abitudine per prendersi cura della barba è molto importante. Nulla di particolare, nessun procedimento intricato: stiamo parlando della semplice igiene. Questo fattore è il primo a fare la differenza tra la barba di un uomo trendy e alla moda e quella di un senzatetto. La barba tende a sporcarsi molto facilmente, specialmente durante i pasti. Oltre a questo, i peli assorbono il sudore, trattengono la polvere e si arricchiscono di batteri.

Il consiglio è quindi di lavare la barba almeno 3 volte a settimana. Attenzione a non esagerare: la pelle ha bisogno del giusto equilibrio. La seconda buona abitudine è quella di spuntare la barba con regolarità. Come abbiamo già accennato prima, è normale che la barba non cresca in modo perfettamente omogeneo. Alla luce di questo, è logico quanto sia importante spuntarla per darle un aspetto ordinato e piacevole alla vista. La terza buona abitudine è quella di utilizzare un olio da barba. Questo prodotto è molto importante perché risolve i problemi di secchezza della cute. Inoltre, rende la barba morbida e lucente. Tra gli accessori che non devono mai mancare per la cura della barba c’è anche la spazzola: vi aiuterà a darle una forma.

Cosa non fare

Il primo consiglio è quello di non utilizzare assolutamente prodotti non specifici per la barba. Molte persone infatti credono che l’esistenza di un prodotto così specifico abbia l’unico scopo di far spendere di più al cliente. Non c’è nulla di più sbagliato: utilizzare prodotti per il corpo o per i capelli vi porterà ad avere una barba secca, spenta e dall’aspetto crespo. Vi assicuriamo che è decisamente preferibile, in questo caso, non averla proprio una barba.

I prodotti per la barba sono molto importanti per donare sia al pelo che alla pelle sottostante la giusta quantità di idratazione. Un altro errore molto comune sta nell’utilizzo del phon. Questo strumento non è da bandire, ma da utilizzare con i giusti accorgimenti. L’aria del getto non deve essere troppo calda e il phon deve essere tenuto alla giusta distanza dal viso. Spesso, per la fretta non badiamo a tutti questi dettagli, ma vi possiamo assicurare che fanno davvero la differenza.

Un’altra cattiva abitudine, ahimè, molto frequente, è quella di toccare in continuazione la barba. Non è consigliabile perché in questo modo trasportiamo continuamente i batteri presenti nelle nostre mani al viso. Il risultato ottenuto sarà quello di una barba sporca e danneggiata.

Che prodotti usare

Ci sono dei prodotti di cui possiamo fare a meno e prodotti che invece non dovrebbero mai mancare nel nostro kit per la cura della barba. Prima di tutto, uno shampoo specifico per la barba deve essere sempre presente. Abbiamo già detto, ma è importante ribadirlo, che il lavaggio della barba tre volte a settimana con un prodotto specifico è di fondamentale importanza. La composizione degli shampoo adibiti a quest’uso è molto più delicata rispetto a quelli per i capelli. È risaputo infatti quanto la zona del viso sia delicata e quanto sia importante proteggerla al meglio.

Il secondo strumento che non deve mai mancare è l’olio da barba. Un olio specifico è molto importante per prevenire un problema assai diffuso tra gli uomini. Stiamo parlando del prurito, causato la maggior parte delle volte dalla secchezza della pelle sottostante. Oltre a questo, un buon olio da barba è un prezioso alleato che rende la barba piacevole al tatto e lucente.

Gli altri strumenti che non devono mai mancare all’appello sono la spazzola e le forbici. È molto importante spazzolare spesso la barba e darle una spuntatina con le forbici ogni tanto, per ottenere un aspetto curato da veri gentlemen.


Sono un’appassionata di lettura, ma soprattutto di scrittura. Parallelamente, mi piace un sacco informarmi sui prodotti per la cura del corpo e della persona, e in generale sul mondo del beauty.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Barba Curata