Radersi la barba a casa: come farlo in sicurezza? Consigli utili

Radersi la barba non è semplice. Bisogna seguire sempre dei precisi passaggi per evitare che ci siano danni alla pelle come ad esempio arrossamenti che possono tramutarsi in vere e proprie escoriazioni cutanee, o anche dei brufoli, simbolo dei peli incarniti. In questa guida daremo dei consigli su come farlo correttamente ed evitare tutte le problematiche sopracitate.

 

Come fare la barba: consigli sulla rasatura del viso maschile

Innanzitutto bisogna idratare il viso per ridurre tagli, graffi e qualsiasi tipo di irritazione. E’ consigliabile radersi subito dopo la doccia o anche sotto la doccia stessa. L’idratazione ammorbidisce i peli e così il rasoi potrà scorrere più facilmente senza creare attrito sulla pelle. Bisogna poi utilizzare un esfoliante per rimuovere eventuali peli incarniti, impurità della pelle e cellule morte. In questo modo la pelle sarà preparata per una rasatura confortevole e decisamente più semplice.

Va poi, in seguito, applicata una crema per la rasatura o eventualmente un gel, o anche una schiuma da barba. Il viso va insaponato per bene per idratare i peli e migliorare la scorrevolezza del rasoio per proteggersi da irritazioni come le bruciature del rasoio durante la rasatura, appunto.

Va poi verificato lo stato di usura delle lame. Le strisce lubrificanti non devono apparire consumate o sbiadite. Se le lame sembrano usurate, bisognerà assolutamente cambiarle e inserire così una lama di ricambio. Bisogna fare sempre dei movimenti delicati e leggeri. E’ il rasoio che deve lavorare prettamente e non bisogna forzare troppo sulla pelle per evitare gravi irritazioni, che sono anche antiestetiche.

Le lame vanno sempre risciacquate e non bisogna radere le zone che sono sprovviste di crema, di schiuma da barba o di gel. Non bisogna, inoltre, passare la lametta sempre sullo stesso punto, altrimenti si rischia di danneggiare l’epidermide del viso. Infine, bisogna ricordare di non picchiettare con forza e più volte il rasoio sul lavandino ma basterà risciacquarlo. Questo perché si potrebbero creare danni irreversibili al rasoio.

Una domanda comunemente posta è quella se conviene rasarsi contropelo o in direzione del pelo. La risposta corretta è entrambe. Bisogna radersi nella direzione che si trova più confortevole anche perché i peli della barba crescono da entrambe le direzioni. Si può usare, una volta giunti alla fine della rasatura, un rifinitore di precisione che si trova sulla parte superiore di gran parte dei rasoi.

Infine va applicata una lozione idratante o un dopobarba. Il viso va sciacquato con acqua fredda e asciugato stando attenti a tamponare delicatamente picchiettando sul viso. Il dopobarba applicato sul viso darà sollievo alla pelle e la manterrà a lungo idratata. Dunque, ricapitolando quanto detto sino ad ora, affermiamo che i passaggi per una barba curata e fatta alla perfezione sono:

  • Idratare i peli e la pelle
  • Applicare una crema per la rasatura
  • Verificare lo stato delle lame
  • Fare movimenti delicati e leggeri
  • Risciacquare spesso le lame senza picchiettare il rasoio sul bordo del lavandino per non creare danni
  • Rasatura sia contropelo sia nella direzione del pelo, in base alle esigenze della propria pelle e della crescita dei propri peli
  • Ridefinire la barba con un rifinitore di precisione che in genere si trova sul retro di gran parte dei rasoi
  • Applicare una crema idratante o un dopobarba per lenire e idratare la pelle

Come prevenire i peli incarniti nella zona della barba

E’ possibile che in alcuni uomini si sviluppi una particolare irritazione della pelle caratterizzata dalla fuoriuscita di brufoli dovuta alla presenza di peli incarniti. Per evitare che questo accada bisogna prendersi cura della pelle con un esfoliante che aiuta il pelo incarnito a fuoriuscire da sotto l’epidermide. Bisogna inoltre idratare il viso con delle apposite lozioni nutrienti e idratanti.


Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Barba Curata